Informagal

gal-adigegal-adige

Ultima modifica il Martedì, 16 Luglio 2019 11:04
NEWSLETTER
InformaGAL Delta Po n. 10 del 16 luglio 2019
2 banda cinque loghi feasr centrale

Nel sito del GAL alla sezione “Monitoraggio e stato di avanzamento del PSL”, sono state aggiornate le tabelle relative al monitoraggio procedurale e finanziario al 30/06/2019.

Su 103 iniziative finanziate, 47 sono quelle concluse e che hanno già ricevuto il contributo a saldo da parte di Avepa, per un totale di oltre 1,5 milioni di euro di contributo pubblico speso, che corrisponde al 21% della sottomisura 19.2 del PSL.

Scade il 2 novembre 2019 il termine per la presentazione delle domande di aiuto per i bandi approvati con DGR n. 836 del 19/06/2019, riservati all’Area Interna “Contratto di Foce delta del Po” di cui fanno parte i Comuni Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po.

I bandi previsti per i 7 Comuni del delta del Po sono relativi ai seguenti tipi di intervento, per un totale di 2 milioni di euro:

  • 4.1.1 – Investimenti a sostegno delle prestazioni e della sostenibilità delle aziende: 1,7 milioni di euro;
  • 6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole: 200 mila euro;
  • 6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali: 100 mila euro.

Per maggiori informazioni Bandi Aree Interne

 

Con DGR n. 835 del 19/06/2019 la Regione del Veneto ha stanziato 26,2 milioni di euro di risorse attivando 8 nuovi bandi del PSR a favore del settore agricolo, agroalimentare e forestale.

In particolare segnaliamo il bando relativo al TI 6.4.2 “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali”, in scadenza il 3 ottobre 2019 per il quale le risorse messe a bando sono pari a 7 milioni di euro.

Si tratta di un intervento che presenta notevoli sinergie con la strategia e gli obiettivi del PSL, in quanto consente di incentivare anche le microimprese che operano nell’ambito dell’accoglienza turistica e quindi del turismo sostenibile.

L’ambito territoriale interessato dal bando è rappresentato dall’intero territorio regionale, eccetto i Comuni facenti parte delle aree interne. Nell’ambito territoriale del GAL Delta Po, possono quindi partecipare gli operatori di 26 Comuni su 33, con esclusione dei 7 Comuni dell’area interna “Contratto di Foce delta del Po”.

Per maggiori informazioni, consulta la news Bandi PSR sul sito PSR VENETO.

 

A partire da lunedì 22 luglio e fino a venerdì 6 settembre p.v., entra in vigore l’orario “estivo” con chiusura pomeridiana. Gli uffici del GAL saranno quindi aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30.

Rimarranno inoltre chiusi per ferie da lunedì 12 a lunedì 19 agosto, per riaprire martedì 20.

Ricordiamo infine che il GAL ha cambiato recapito telefonico, il nuovo numero è lo 0425 1687033 (il precedente 0425 171403 non è più attivo). Restano invariati tutti gli altri riferimenti di contatto. 

 

 



*****
(0, 0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 04 Luglio 2019 11:58
NEWSLETTER
InformaGAL Delta Po n. 9 del 27 giugno 2019
2 banda cinque loghi feasr centrale

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con Regione del Veneto, Direzione Beni e Attività culturali e Sport, Provincia di Rovigo, GAL Polesine Delta Po, Parco Regionale Veneto Delta del Po, Politecnico di Milano - progetto VEnTO, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Adria, organizzano per martedì 2 luglio ad Adria, presso il museo archeologico nazionale, una giornata di presentazione di alcuni progetti che vedranno protagonisti i musei, tra cui il progetto MuSST, il progetto INNOCULTOUR e il Sistema Museale Provinciale del Polesine.
La giornata, dal titolo Muoversi per linee leggere. Cultura, occupazione, rigenerazione tra musei, archeologia e ciclovie, verterà anche sullo stato dell'arte delle ciclovie, strettamente collegato al tema del turismo slow e dei musei stessi.
Nel corso dell’incontro, verranno presentati i primi due progetti citati, insieme ad un intervento sul Sistema Museale Provinciale del Polesine; seguiranno gli interventi relativi ai progetti europei sull'archeologia del Polesine HISTORIC e VALUE, che coinvolgono i musei del territorio, per concludere con la parte relativa alle ciclovie che vede direttamente coinvolto il GAL: progetto VENTO, PSL 2014-2020: LA VIA VERDE DEL PO; BLUE & GREEN TOUR.
Infine vi sarà l’inaugurazione della mostra fotografica relativa alla VENTO bici tour 2018 “Con i miei occhi”, in collaborazione con il Politecnico di Milano - progetto VEnTO e l’Amministrazione Comunale di Adria.

Per maggiori informazioni consulta il programma     

Nel corso della prima Assemblea dei Soci dell’Associazione Europea Romea Strata (AERS), tenutasi ad Aquileia (Ud) il 24 e 25 giugno u.s., il GAL Polesine Delta del Po è stato eletto componente del Consiglio direttivo composto da 7 membri in rappresentanza degli Stati coinvolti (Polonia, Repubblica Ceca, Austria ed Italia).
Presidente dell’AERS è stato nominato Don Raimondo Sinibaldi che da diversi anni con l’Ufficio Pellegrinaggi della Diocesi di Vicenza porta avanti il progetto Romea Strata, che rappresenta uno dei principali Cammini d’Italia individuati dal Ministero dei beni culturali.
L’AERS, che riunisce trenta soci fondatori tra istituzioni pubbliche, Regioni, Comuni, Diocesi, Università, GAL e Associazioni provenienti dai quattro Paesi attraversati dalla Romea Strata, si è costituita con il preciso obiettivo di far diventare la Via Roma Strata un percorso culturale europeo riconosciuto dal Consiglio di Europa, al pari di altri percorsi come la Via Francigena e Santiago di Compostela.
A piedi o in bicicletta, dal Baltico all’Adriatico e poi verso il Tirreno per giungere alla città eterna, Roma, sarà presto possibile ripercorrere gli antichi tracciati che pellegrini e viandanti aprirono a Nord Est d’Europa, incrociando le antiche strade romane come la via dell’ambra o la via della seta, che attraversano il Polesine e quindi anche il territorio del GAL che nei prossimi mesi attiverà diverse iniziative di qualificazione del percorso coinvolgendo diversi enti locali.

Con Deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n. 836 del 19/06/2019 è stata approvata l’apertura dei termini di presentazione delle domande di aiuto per alcuni tipi di intervento del PSR 2014-2020 per l’attuazione dell’azione complementare alla Strategia Nazionale aree interne (SNAI).
Nell’ambito del territorio di operatività del GAL saranno interessati 7 Comuni che fanno parte del Contratto di Foce delta del Po: Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po.
In particolare di tratta di tre bandi, per complessivi 2 milioni di euro di contributo, destinati prevalentemente alle imprese agricole per favorire lo sviluppo della sostenibilità agricola e la diversificazione, relativi ai tipi di intervento 4.1.1 (1,7 milioni di euro), 6.4.1 (200.000 euro) e 6.4.2 (100.000 euro).
La pubblicazione dei bandi sul BUR è prevista per venerdì 5 luglio p.v., mentre il termine per presentare le domande scadrà dopo 120 giorni.

  



*****
(0, 0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 27 Giugno 2019 11:28
NEWSLETTER
InformaGAL Delta Po n. 8 del 17 giugno 2019
2 banda cinque loghi feasr centrale

Il GAL Polesine Delta del Po è diventato nuovo Socio della Associazione Italiana Via Romea Germanica. Si tratta del primo GAL che ha aderito all’Associazione che da anni si occupa della valorizzazione del percorso storico-religioso della Via Romea Germanica.
Si apre una condivisione di lavori e progetti che hanno come destinataria la Regione Veneto ed in particolare il Territorio e le Comunità del Delta Veneto del Po.
I Presidenti dell'Associazione Italiana VRG, Rodolfo Valentini e dell'Associazione Europea EAVRG Flavio Foietta, si augurano ora che anche altri GAL, che in questi anni sono stati coinvolti nella Programmazione Europea, dal Lazio all’Alto Adige, possano condividere quanto prima il progetto del Cammino sulla Via Romea Germanica.

Per maggiori informazioni

Sono complessivamente 40 le domande di contributo presentate ad Avepa, entro il termine fissato per giovedì 13 giugno 2019, nell’ambito dei tre bandi pubblici del PSL 2014-2020 relativamente ai tipi di intervento 6.4.1 (diversificazione agricola), 6.4.2 (attività extra-agricole) e 7.6.1 (riqualificazione del patrimonio rurale).
Le richieste di aiuto sfiorano i 3 milioni di euro di contributo, per investimenti previsti superiori ai 5 milioni di euro. Nonostante il perdurare della situazione di crisi economica dei “settori” tradizionali, il territorio ha dimostrato di essere particolarmente reattivo nell’ambito degli investimenti volti in particolare a diversificare le attività legate allo sviluppo dell’accoglienza diffusa e del turismo sostenibile. Sono infatti una trentina gli operatori economici disposti ad investire sulla diversificazione, tra cui diverse sono state le richieste per l’avvio di nuove attività.
L’attività istruttoria si concluderà con i decreti di ammissibilità e finanziabilità di Avepa entro la metà di ottobre.  

 

La Giunta Regionale del Veneto ha approvato un provvedimento con il quale sono stati stanziati 8 milioni di euro del PSR a favore delle 4 aree interne, tra cui quella del Contratto di foce Delta del Po, che interessa 7 Comuni ricadenti nell’area di operatività del GAL: Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po. Il provvedimento dopo le osservazioni ed il via libera da parte della Terza Commissione del Consiglio Regionale, sarà definitivamente approvato dalla Giunta e quindi pubblicato sul BUR.
Sono previsti tre bandi, destinati prevalentemente agli operatori agricoli, per favorire lo sviluppo della sostenibilità agricola e la diversificazione, relativi ai tipi di intervento 4.1.1 (1,7 milioni di euro), 6.4.1 (200.000 euro) e 6.4.2 (100.000 euro).

 

Si riportano di seguito i principali indicatori dello stato di avanzamento del PSL, con riferimento alla sottomisura 19.2:

- 103 le iniziative finanziate (102 ad aprile).
- 47 le iniziative realizzate e concluse (46 a maggio).
- 21,3% il contributo erogato a saldo per gli interventi terminati, pari ad euro 1.549.569,61 (21.2% in maggio)

 

 



*****
(0, 0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 30 Maggio 2019 12:12
NEWSLETTER
InformaGAL Delta Po n. 7 del 30 maggio 2019
2 banda cinque loghi feasr centrale

In occasione del passaggio in Polesine della VenTo bici tour 2019, domenica 2 giugno ad Adria la carovana di ciclisti, che da Torino arriverà a Venezia lungo l’importante ciclovia nazionale, sarà accolta a partire dalle 18 presso il Museo Nazionale Archeologico per un aperitivo di benvenuto (“biciapertivo”) da parte delle autorità locali, tra cui il Comune di Adria ed il GAL Delta Po, con la possibilità di poter visitare il Museo.
Si tratta di una vetrina importante che si rivolge non solo alle comunità locali ma anche a turisti e sportivi, potendo contare su una importante cassa di risonanza dell’evento organizzato dal Politecnico di Milano.
Per maggiori dettagli è possibile consultare il programma.


Ricordiamo che giovedì 13 giugno 2019 scadono i termini per la presentazione delle domande di aiuto nell'ambito dei bandi pubblici del PSL 2014-2020, relativamente ai seguenti tipi di intervento:

  • 6.4.1 Creazione e sviluppo della diversificazione da parte delle imprese agricole: agriturismi, fattorie didattiche e sociali, trasformazione prodotti, ecc.;
  • 6.4.2 Creazione e sviluppo di attività extra-agricole o microimprese, nelle aree rurali: affittacamere, B&B, ristorazione, gelaterie, noleggio biciclette ed imbarcazioni, trasporto via acqua, ecc.;
  • 7.6.1 Recupero e riqualificazione del patrimonio architettonico dei villaggi e del paesaggio rurale realizzato da agricoltori o enti pubblici.

Le risorse messe a disposizione del territorio con i tre bandi sono pari ad euro 1.250.000,00.
I testi completi dei bandi sono consultabili nel sito internet del GAL alla sezione “Bandi pubblici”. 


Nel corso di un recente incontro con i GAL, l’Autorità di Gestione del PSR ha comunicato che a fine giugno, o inizio luglio, saranno approvati e pubblicati i bandi del PSR a favore delle 4 aree interne presenti nella Regione Veneto.
Tra queste vi è anche l’area interna “Contratto di Foce Delta del Po”, che ricade totalmente nel territorio del GAL e che interessa 7 Comuni del delta: Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po.
Saranno tre i bandi destinati agli operatori privati per favorire lo sviluppo della sostenibilità agricola e la diversificazione, relativi ai tipi di intervento 4.1.1 (1,7 milioni di euro), 6.4.1 (200.000 euro) e 6.4.2 (100.000 euro). 


Si riportano di seguito i principali indicatori dello stato di avanzamento del PSL, con riferimento alla sottomisura 19.2:

  • 103 le iniziative finanziate (102 ad aprile).
  • 47 le iniziative realizzate e concluse (46 ad aprile).
  • 21,2% il contributo erogato a saldo per gli interventi terminati, pari ad euro 1.537.991,13 (20,8% in aprile). 

 



*****
(0, 0 Voti)
GAL Polesine Delta Po Piazza Garibaldi, 6
45100 Rovigo - Italy C.F. 93012010299
Tel. +39 0425 1687033 - Fax +39 0425 1880223
deltapo@galdeltapo.it - galdeltapo@pec.it
Credits   

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.  Per saperne di piu'  Accetto / Chiudi