Informagal

gal-adigegal-adige

NEWSLETTER
InformaGAL Delta Po n. 7 del 9 Giugno 2014
loghi

Il GAL Delta Po, nell’ambito del progetto di cooperazione LAPIS, progetto di valorizzazione e promozione delle eccellenze agroalimentari e dell’artigianato del Polesine e della Murgia pugliese, ha già partecipato nei mesi scorsi a numerose manifestazioni: Fiera Arti & Mestieri Expo – Roma (dicembre 2013); Fiera del Fischietto Rutigliano (gennaio 2014); Carnevale di Putignano (febbraio 2014); Internationale Handwerksmesse di Monaco di Baviera (marzo 2014). Proseguendo le azioni promozionali il GAL è stao presente a Nizza dal 29 maggio al 2 giugno alla 10° edizione del Salone de “L’Italiè à Table”, manifestazione internazionale per la valorizzazione delle tipicità agroalimentari italiane. Attraverso un’ampi area a stand istituzionale sono state presentate e degustate alcune tra le principali produzioni tipiche polesane. Tra le azioni conclusive del progetto Lapis è prevista infine la partecipazione alla manifestazione “Artigiano in Fiera” di Milano, mostra-mercato internazionale dell’artigianato, che si terrà presso la Fiera di Milano dal 29/11 al 8/12 p.v..

 

Si è svolto lo scorso 6 maggio presso l’Istituto Alberghiero “G. Cipriani” di Adria, un evento che ha visto ancora una volta il Polesine e la Murgia pugliese uniti per la valorizzazione delle tipicità agroalimentari e artigianali locali, nell’ambito delle azioni del progetto di cooperazione LAPIS. L’evento, organizzato dal GAL Delta Po con i quattro GAL partner pugliesi (Terra dei Trulli, Terre di Murgia, Valle d’Itria, Sud-Est Barese) in collaborazione con l’IPSSAR di Adria, si è aperto con il seminario “I prodotti tipici come leva per lo sviluppo turistico del territorio”, durante il quale sono state presentate le iniziative realizzate e i finanziamenti erogati dal GAL al territorio di operatività (33 Comuni). Sono stati presentati anche i progetti di cooperazione avviati nel 2014 per la valorizzazione degli itinerari di turismo rurale e le eccellenze agroalimentari tipiche come il Tur Rivers con altri 5 GAL del Veneto e il GAL Delta 2000, Eco Leader Network in parternariato con il GAL Pays d’Arles in Camargue, Destinazione Parchi Delta Po, Slow Tourism ed Interbike, e Greenways-Products. Progetti di respiro europeo, attraverso i quali il GAL Delta Po punta alla promozione dei percorsi cicloturistici polesani e della slow-mobility, ma anche nella costituzione di reti fra operatori polesani ed esteri nello sviluppo delle filiere corte e del turismo di prossimità. A far da cornice al seminario, al quale hanno partecipato numerosi esperti regionali e nazionali, nei giardini dell’Istituto Alberghiero IPPSSAR, si svolta una rassegna di stand espositivi nei quali erano ospitati numerosi operatori commerciali locali con le tipicità agroalimentari e le opere dell’artigianato polesano e murgese, alla quale ha fatto seguito una ricca degustazione enogastronomica organizzata dall’Istituto Alberghiero Cipriani in collaborazione con gli Istituti alberghieri pugliesi.

 

Nell’ambito dei progetti di cooperazione per la valorizzazione degli itinerari di cicloturismo e della qualificazione dell’offerta di turismo rurale in Polesine, il GAL Delta Po ha organizzato nel mese di giugno due eventi di formazione e informazione aperti al pubblico. Domenica 1 giugno 2014, in occasione del Bicitalia Day 2014, evento nazionale organizzato dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) per promuovere il cicloturismo in Italia, il GAL Delta Po e la delegazione FIAB Onlus di Rovigo, hanno organizzato l’evento “Turismo Slow tra l’Adige e il Po”, tour cicloturistico con partenza da Rovigo, alla scoperta del Polesine meno conosciuto. Il tour, realizzato nell’ambito del progetto di cooperazione Slow Tourism, ha interessato il tratto iniziale dell’itinerario cicloturistico regionale la “Via del Mare” che parte da Rovigo e prosegue per Pontecchio Polesine e Guarda Veneta. È proseguito poi per Polesella sulla sinistra Po e lungo il percorso “Adige-Po” fino a Lendinara. Complessivamente ha interessato i territori di 12 Comuni. Lunedì 2 giugno 2014, il GAL Delta Po e FIAB Nazionale, hanno organizzato inoltre un appuntamento di formazione di studio dal titolo : “ Intermodality and Slow Tourism – best practices locali”. Il workshop, realizzato nell’ambito del progetto Greenways Product cofinanziato dal Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione Europea per la qualificazione e la promozione dell’offerta turistica turale legata alle Greenways, si è tenuto presso la sala convegni del Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri, a Rosolina Mare, dove si sono svolti gli interventi dei partner di progetto (Fondazione Ferrovie Spagnole, FIAB, ecc.), ai quali è seguita nel pomeriggio una visita guidata all’Idrovora Sadocca curata dal Consorzio di Bonifica Delta Po. I programmi di dettaglio della due giorni sono consultabili nella home page, nelle news del sito del GAL Delta Po www.galdeltapo.it

 

Sono consultabili sul Portale Integrato regionale per l’Agricoltura veneta “PIAVe” www.piave.veneto.it , le schede con le osservazioni e le proposte tecniche relative al nuovo PSR Veneto 2014-2020. Gli interventi pubblicati sono la sintesi e la condivisione delle proposte emerse dagli incontri di informazione, animazione e consultazione realizzati dalla Regione Veneto con gli stakeholders territoriali veneti, che hanno dato vita nello scorso aprile alla sottoscrizione dell’Accordo con il Parternariato 2014-2020. In particolare all’indirizzo http://piave.veneto.it/web/temi/consultazione-diretta-on-line sono consultabili le schede Misura del futuro PSR. Entro il prossimo luglio la Regione del Veneto dovrà presentare alla Commissione Europea il documento conclusivo, per l’avvio dell’iter di approvazione finale del PSR del Veneto, che dovrebbe concludersi entro dicembre 2014.

 

Si è svolta lo scorso 16 aprile presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio di Rovigo, l’Assemblea dei Soci del GAL Delta Po. La relazione del Bilancio Sociale 2013 ha evidenziato che sono stati oltre 9 Mln di euro, i finanziamenti erogati al territorio per la valorizzazione degli itinerari di turismo rurale e del patrimonio paesaggistico ed architettonico del Polesine (a fronte di circa 16 milioni di investimenti con oltre 170 progetti presentati). Durante l’Assemblea è stato presentato il programma delle iniziative previste per il 2014 che vedranno l’avvio di numerosi progetti di cooperazione interterritoriale e transazionale tra GAL italiani ed esteri, come il Tur-Rivers, Eco Leader Network, Destinazione Parchi Delta Po, Lapis Art Local & Food, Interbike, Slow-Tourism, e Greenways Product. L’Assemblea dei soci del GAL Delta Po, ha poi approvato il Bilancio Consuntivo 2013 e Preventivo 2014 e provveduto a rinnovare le cariche sociali. E’ stato riconfermato Presidente Francesco Peratello, ed eletto Vice Presidente Michele Raisi in rappresentanza della CCIAA Rovigo. Gli altri Consiglieri sono Maria Adelaide Avanzo (Unindustria), Forestieri Alessandro (Confartigianato), Geremia Gennari (Ente Parco Delta del Po).

 

Lo scorso 17 maggio il GAL Delta Po ha partecipato al Convegno Provinciale dell’Associazione Patavina Apicoltori che si è tenuto nella Sala convegni del Giardino Botanico Litoraneo Veneto a Rosolina Mare. Durante l’incontro, il Direttore Stefano Fracasso ha presentato il ruolo e le attività che il GAL ha sviluppato nell’ambito del PSL 2007-2013, e i numerosi progetti di cooperazione avviati negli ultimi mesi. Fracasso ha infine presentato lo stato di avanzamento delle consultazioni messe in campo dalla Regione Veneto per la definizione del nuovo PSR 2004-2020 (consultabili sul portale regionale www.piave.veneto.it), Programma di Sviluppo Rurale che offrirà agli operatori del territorio polesano moltissime opportunità di finanziamento e di sviluppo economico.

 

Con deliberazione n. 16 del 14 maggio 2014, il Consiglio di Amministrazione del GAL Delta Po ha modificato i termini per l'esecuzione degli interventi realizzati nell'ambito della Misura 323a "Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale - Patrimonio rurale" Azione 4 "Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali" del PSL Del GAl delta Po, di cui alle deliberazioni n. 67 del 14/11/2011 e n. 62 del 10/07/2012, portandolo da 18 a 24 mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del decreto di finanziabilità delle operazioni sul BUR del Veneto.

 

 



*****
(0, 0 Voti)
GAL Polesine Delta Po Piazza Garibaldi, 6
45100 Rovigo - Italy C.F. 93012010299
Tel. +39 0425 171402 - Fax +39 0425 1880223
deltapo@galdeltapo.it - galdeltapo@pec.it
Credits   

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.  Per saperne di piu'  Accetto / Chiudi